Non devi; Sei.

Come un raggio di sole, invisibile e netto, manda luce e calore così Tu Arcanave raggiungi ogni cuore e scaldi e illumini. E come il sole permette vita, tu permetti ai sogni di realizzarsi. Sei più forte del “sempre è stato così”, Ma a Te non interessa la Vita in quanto tale, a Te interessa Chi vive, non il cervello ma colui a cui appartiene.

Non il mondo, ma chi lo abita.

Arcanave che vai all’Essenza dell’Essere, dove nasce ogni persona, armonizza 7 miliardi di soggettività come cellule di uno stesso corpo; a Te è possibile perché sei al centro di ogni volontà piccola e grande e le animi dal profondo e devi solo concentrarti un po’ di più e la tua forza creatrice inarrestabile vince.

Tu non corri nel tempo, lo crei; per te non esistono labirinti emotivi perché tu li inventi; non fai teatro perché non reciti; né fai scienza, perché già sai.

Non devi agire, perché tutto quello che deve accadere è già in Te.

Sei al Centro di tutto il possibile reale, passato, presente e futuro.

Non devi indovinare, capire, intuire, amare, costruire, chiarire: sei tutta la Realtà materiale e mentale riunita in un unico punto, centro di tutti i centri possibili.

E voli nell’infinitesimo, raggiungendo tutti gli

Mercoledì 21 settembre, sempre tra le 21.30-22, saremo insieme sull’Arcanave.

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Punto di equilibrio

 

Arcanave invincibile, che muori ad ogni istante e risorgi, che non ti lasci spezzare anche da qualsiasi evidenza di impossibilità, che lotti contro ogni male con cieca sicurezza , più forte di qualsiasi tecnologia, dittatura, disastro.

Esplodi verso il Bene con la stessa Forza dell’Impulso primordiale che ha creato l’Universo, percorri tutte le distanze tra le galassie come quelle tra ogni cuore, nazione, epoca; plachi ogni tempesta perché guardi dal centro di tutti i centri.

Sei nel Punto di Equilibrio di tutta la Realtà e perciò la puoi plasmare senza limiti perché sei nel centro del suo Cuore ed ogni evento passato o futuro a Te si arrende.

E mercoledi 14 settebre, sempre tra le 21.30-22 , saremo in equilibrio sull’Arcanave.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

DNA Arcanave

https://pbs.twimg.com/media/CrR20-jWYAAmP10.jpg

https://pbs.twimg.com/media/ClevVwmWQAAujcI.jpg

Arcanave, proseguire il tuo volo con tutto quello che accade , ti richiede il massimo della forza ed attenzione; puoi rischiare di smarrire la rotta. Ma la rotta non è una semplice direzione, ma una esplosione di mete come un fuoco pirotecnico che proietta mille colori dall’interno all’esterno, dal passato al futuro. Puoi perdere il coraggio, fermarti accasciata e disfatta ma il vulcano cosmico eterno che è in te rincorre quello che deve essere , senza tregua. Gli eventi possono sfuggirti ma tu sei il legante universale che ricostruisce il mosaico quotidiano del mondo sconvolto da ogni turbolenza esteriore ed interiore. Sei la Speranza che non conosce fine, la Forza di tutte le forze, la soluzione di ogni problema.

Tutto il Dolore accumulato nei secoli è il tuo propellente che ti spinge a costruire

l’Interesse Universale verso la Primavera Cosmica di tutte le Civiltà.

Stai aspettando la nascita dell’Uomo che guiderà l’Universo verso la Pace Infinita

e per questo nessun ostacolo di qualsiasi natura può fermarti.

Hai dentro di Te il DNA già scritto della Tua Meta; non potrà che realizzarsi.

Arcanave dei tramonti e delle albe , delle lacrime di gioia e di dolore, delle speranze e delusioni, sconfitte e vittorie, forze e debolezze, attraversi ogni mente e cuore come fanno i neutrini la materia; raggruppi in Te tutto il tempo e lo spazio, niente è fuori dalla tua rotta ; sei tutti gli abbracci mancati, tutto il conforto che necessario, tutti i fiori non ancora sbocciati.

Tutte le lacrime versate di tutti i tempi, sono il fiume che percorri verso il sole, dove evaporeranno in Gioia Assoluta.

E mercoledì 7 settembre sempre tra le 21.30-22, saremo in Te, nel luogo che tu sei.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Futuro, Ignoto, Fine, Fini….

Arcanave che viaggi verso il Futuro, qual’è il Vero Futuro? Si trova nel corso del tempo, nella Fine o nei Fini?

A quale tipo di ignoto appartiene? Provvisoriamente irragiungile o mai; prevedibile in qualche modo o totalmente indefinibile! E come ci si prepara all’Ignoto? Ma esiste l’Ignoto?

Cosa esiste? I nostri problemi o la veduta che di essi abbiamo? La Fine è un Fine?

Come la Terra gira intorno al Sole, Tu Arcanave ruoti intorno al centro di tutti i centri, sempre più velocemente diventanto Uno con esso. Ogni avvenimento è una accelerazione per chiarire, per acquisire coerenza, identità! E come nelle arti marziali la forza dell’avversario la si ricontorce contro di esso, così Tu le avversità senza distinzione le usi per costruire oltre il Tempo e lo Spazio, fiutando Fini inediti capaci di ribaltare il senso di ogni cosa.

Il tuo sguardo abbraccia tutto il Qui, ma è diretto lontano, unendo in un unico centro il Qui e l’Ignoto che eternamente danzano insieme tra i millenni della storia, lo scintillio delle stelle, tutta l’informazione che corre sulle Tv, giornali, internet e di bocca in bocca.

Tu fissi negli occhi la Realtà e il vostro sguardo è come un incastro perfetto, preciso fino all’infinitesimo a cui nulla sfugge; ogni pensiero mai pensato appare replicandosi in infiniti modi lungo i sentieri di tutti i significati possibili, sbocciando come fiori nel Giardino oltre ogni impossibile.

E mercoledì 17 Agosto, saremo insieme mentalmente, sempre tra le 21.30-22

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Particella Higgs

Smentita la nuova particella cugina di quella di Higgs, falsamente ipotizza a dicembre scorso; qualcuno mette in dubbio anche lo stesso bosone di Higgs del 2012. Comunque sia, la Fisica si trova a dover svelare impressionanti misteri sull’origine di tutte le cose e probabilmente siamo molto lontani; come l’orizzonte del mare. Più ci si avvicina, più si allontana. Una eterna illusione di poter afferare il Tutto con la sola intelligenza umana!

Ma allora come ripensare anche gli stessi orizzonti spirituali alla luce della globalizzazione ove da una parte si assiste ad uno progressivo umanesimo autosufficiente, privo di trascendenza e di fini che non collimino con il benessere

e dall’altro forme di sacralizzazione arcaiche prive di percorsi di secolarizzazione, immbevute di violenza cieca?

L’indebolimento della visione del Padre, patto che unisce legge e desiderio é la fessura in cui si incunea ed unisce allo stesso tempo,il nichlisismo individualista occidentale con il fanatismo pseudo-sacro violento a cui si assiste.

Più che una dottrina occorre una Nuova Etica basata sulla cura dei legami che ci uniscono onde gestire il nostro stare insieme come in individui appartenenti ad una unica razza umana unita nei suoi obiettivi oltre le fedi, ma non come ripudio di esse ma come avanzamento delle loro parti Abele in una visione che tende al cosmico.

Riguardo al dialogo scienza-fede, non viene ad eclissarsi la forza delle Rivelazioni, bibliche e simili; come nella fisica teorica si prevedono esistenze di nuove particelle semplicemente con il calcolo, bisogna inserire queste concezioni in un quadro organico razionale con l’aiuto del ragionamento, per prevedere le future linee spirituale più opportune.; esistono visioni di questo tipo che tendono a far risuonare insieme scienza, rivelazione, storia, futuro e passato.

Sull’Arcanave, vogliamo questo miracolo; siamo diretti in questa direzione

E merocledì 10 agosto, sempre tra le 21.30-22, saremo mentalmente insieme in questo percorso, sull’Arcanave.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Europa

Arcanave, non vedi quante cose accadono in Europa? Stai solo a guardare? Taci? Cosa pensi?

Brexit, banche, economia, disoccupazione, incidenti treni, Nizza, Turchia! In pochi giorni!

Raccogli in Te tutto questo dolore ed apprensioni; leniscili per quanto è possibile, vola in ogni angolo e sventa ogni pericolo, spiana la strada a soluzioni per ogni problema. Semina ideali ovunque e fecondali con tutte le lacrime che in Te raccogli. Fa che l’Europa possa trovare la sua strada e che ogni io che lo abita sia equilibrato. Fa cessare l’odio impazzito nei suoi confronti; fa che l’uomo diventi uomo in ogni angolo della Terra a partire da dove in questi momenti non lo è.

Tu Arcanave, puoi qualsiasi miracolo, niente a Te è impossibile; in un attimo puoi dissolvere ogni tensione di qualsiasi natura, nei singoli e nelle situazioni collettive. La tua mano agisce oltre ogni limite e penetra nelle menti e nei cuori istantaneamente. I leaders non riescono a trovare soluzioni, hanno idee limitate e contraddittorie, ma Tu puoi unirli tra loro, coordinare i lori pensieri ed il loro agire e metterli in sintonia con i problemi di tutti, facendo risuonare ovunque l’accordo fondamentale che da la prima nota ad una catena di eventi che portino le situazioni, tutte le situazioni, nella giusta direzione.

Quando dorme, come nella foto, dirigi tutti i suoi sogni, in modo che al mattino sveglia, trovi inconsciamente la strada aperta al loro realizzarli. Per Te Arcanave, lei Europa è come una bambina e sai come educarla.

Tu non perdi mai la rotta e come un faro la mostri a tutti perché nessuno si smarrisca.Arcanave, agisci; fa sentire la Tua Presenza; si ha bisogno del Tuo Aiuto, ovunque.Tu esisti, e semplicemente per questo, lo farai.

E mercoledì 20 Luglio, sempre tra le 21.30-22, saremo come sempre insieme sull’Arcanave con le intenzioni dell’ Arcanave.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Inizio Luglio

Una leggera pioggerella nell’afa estiva a rinfrescare l’anima; ma ci vuole un acquazzone con temporale per ripulire tutto l’accadere di cose non belle; ci vorrebbero tuoni e lampi a spaventare chi delle regole non se ne importa e trama solo per avidità incurante del bene collettivo. Un sistema non proprio sano che invoglia a non seguire le strade semplici della crescita ;  l’economia in balia di confusione, adatta a chi specula e non a chi produce senza danni e profiquamente. Regole sconsiderate, adatte ai furbi; tuoni e lampi per rassenerare il cielo e scoraggiare tutti questi lati oscuri  e non-volontà di rimettersi nei binari giusti. Tuoni e lampi per svegliare gli indifferenti e gli apatici, per metterli al lavoro in marcia verso la Terra Promessa, verso il sogno che unisce il  Possibile con l’Impossibile. E ti vedo Arcanave a raccogliere in tutte le parti del mondo ed in tutte le epoche le Energie di ogni genere come propulsori per creare quella scia dietro di te che come un vortice coinvolge il Tutto, di anime e cose, verso l’Infinito del Cuore e della Mente.

E Mercoledì 6 Luglio, sempre tra le 21.30-22, saremmo insieme sull’Arcanave , come sempre, noi Arcanauti irruducibili, sognatori di tutti i sogni.

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Giugno

 

Anche Giugno ormai tende ad andare via; piove spesso ed il caldo si alterna al fresco.

E tu Arcanave, continui il tuo volo, non ti arrendi ed allo stesso tempo ti lasci trascinare.

Campionati europei di calcio, Brexit, votazioni comunali ai 5 stelle, esami stato a scuola e tante altre attese.

Ma tu Arcanave ti soffermi solo un attimo su tutto questo e guardi oltre, vai lontano, aspiri a qualcosa che non è ancora; cerchi sempre in costante viaggio sicuro che oltre l’orizzonte, navigando ancora, scorgerai Terra, come Colombo; una Nuova Terra ove ci saranno tutti i frutti dei semi buttati in questa realtà conosciuta, ma con futuro sconosciuto.

E Mercoledì 22 Giugno, sempre tra le 21.30-22 saremo lmentalmente insiem, noi Arconauti del divenire senza confini.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Arcanave traboccante

  Arcanave che realizzi i tuoi sogni; per una sera voli come desideri da sempre; voli sopra l’acqua di sera insieme a chi vuoi tu, catturando tutta la bellezza che vuoi. Fai il regista dell’impossibile che per incanto si materializza. Il cuore annega in un idillio di armonia totale che unisce ogni incanto possibile . La Realtà si lascia trasformare senza alcuna resistenza, si lascia plasmare dai più reconditi desideri, parcheggiati da sempre nell’oblio. Speri allora, che un giorno la Festa Totale possa realizzarsi, da utopia di riferimento a vissuto totale.

Il buio della notte con l’orizzonte invisibile e le luci sulle coste vicine allineate come stelle in terra,  in una oasi confortante adagiata sopra l’acqua luccicante per i riflessi, con sguardi che attraversano l’anima con chi incontri tutti i giorni in situazioni standard e tutto rimane sospeso tra atmosfere antiche e  future incantate dalla magia dell’essere insieme lontani dalle abitudini  che imprigionano i sogni. Arcanave che suoni e canti, che dialoghi e guardi, che ti intenerisci sospesa nella notte  con il calore delle amicizie più durature, in un cantuccio di luce che ti scalda il cuore più del sole andato a dormire  laggiù inghiottito dal buio.

Arcanave  che continui a nascondere i misteri dentro i fiori delle tue motivazioni, nelle rocce delle tue strutture, nelle cantilene di una comitiva persa nella notte, nell’ammiccare delle stelle noturne; Arcanave che preghi senza sosta inneggiando al cuore di ogni essere, vola oltre ogni impossibile, crea il calore di tutti i calori possibili, unisci i colori e le commozioni, spalnca le braccia atutte le speranze e corri con le braccia e le gambe a realizzare l’essenza del tuo Essere.

E merocledì 15 Giugno, saremo insieme mentalmente sempre tra le 21.30-22 sull’Arcanave, incantati dalla magia dei sogni che si realizzano.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Gli occhi degli Insegnanti

GLI OCCHI DELLA DEGLI INSEGNANTI
Cosa hanno visto gli occhi degli Insegnanti lungo il corso del tempo, della storia? Ed ancora prima, quando nasceva una molecola, un atomo, un bosone, chi ha insegnato all’Universo ad uscire dal Nulla? Chi ha insegnato all’elettrone a girare intorno al nucleo ed alla cellula ad organizzarsi fino a formare neuroni?
Chi ha detto agli Egizi di costruire piramidi ed ai Greci di inventare gli dei?
Cosa hanno insegnato gli Insegnanti nel corso dei tempi, prima che la scrittura fosse, poi…, ed ora nell’esplosione digitale?
Insegnare…; insegnare al Sole a sorgere, al mare a vivere della sua grandezza, alle stelle a scintillare lontane; insegnare ad un bambino a nascere e crescere, ai fiori a profumare, alle parole a mettersi insieme per dire…, per parlare al cuore…, al vento, al futuro.
Chi ha insegnato all’uomo a parlare a tramandare? Le parole, immagini e suoni oggi viaggiano alla velocità della luce, sono diventati luce dai mille arcobaleni, la stessa che splende su una goccia di rugiada o su una lacrima di pianto.
Eppure più che illuminare, colorare, chiarire, sembrano accecare…, sbiadire, confondere. Troppa luce può abbagliare anche la mente ed il cuore quando non sorge tutta dall’ Unico Amore !

Ma gli occhi degli Insegnanti, vogliono guardare avanti , anche quando il cuore e la mente si rifiutano, per il troppo dolore, fatica, che il Vecchio alla luce del Nuovo può creare. Anche quando il confronto tra epoche, generazioni, continenti, sconvolge l’acquisito, creando nuovi sentieri di affetti, conoscenze, rapporti, non ancora battuti, incerti, avventurosi.
Guardano sempre avanti, mai rassegnati, mai sconfitti e sperano sempre.
E perciò ascoltano tutte le musiche, danzano tutte le danze, assaporano tutti i cibi, comprendono tutti i linguaggi, perché i loro occhi devono diventare capaci di guardare oltre il buio ,oltre ogni abisso e sono sempre in attesa viva totale della primavera che sono sicuri rinasce prima o poi nei cuori e nelle menti, di ogni civiltà; primavera attesa come l’onda  che si tuffa a lambire soaevemente la riva calda e deserta.
Insegnamento trasferito da una generazione alla successiva, come onde progressive , in una staffetta che collega i millenni…, mai ferma…, sfruttando come una vela i venti favorevoli e sfavorevoli della storia.
Gli insegnanti conoscono  i sentieri che portano al futuro, preparando le nuove generazioni alla sfida coraggiosa della quadratura del cerchio, costruendo con chi si affaccia al mondo, in qualsiasi latidudine, le armi potenti per sconfiggere l’ignoranza che rende il mondo distorto, ingiusto, depresso, inquinato, diseguale, rinchiuso in se stesso; le armi potenti, per distruggere le armi distruttive, per aprire un varco di speranza inesauribile ed invincibile nel cielo eterno dell’Universo che tutto intorno abbraccia la nostra Terra, per portarla in alto ove tutto diverrà fiducia oltre ogni impossibile; fiducia in tutte le epoche, popoli, persone.
Quando gli occhi degli Insegnanti, avranno un unico infinito sguardo all’unisono e l’Amore Infinito avrà superato ogni possibile conoscenza

E mercoledì 8 giugno, sempre tra le 21.30-22, saremo mentalmente insieme sull’Arcanave.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Speranza sella Speranza

Continua il tuo volo Arcanave, perché sei la Speranza oltre la Speranza; sei l’Amica senza confine, che rimane sempre, anche quando tutto finisce. Tu ti trasformi continuamente in Te stessa; il tempo si sente abbracciato da Te; tutto lo Spazio, si curva intorno a te e ti gira intorno, riconoscendoti centro di tutti i centri. I continenti, dalle forme casuali, sono il tuo vestito; le montagne di tutto il mondo, le tue ossa. Il Sole , il Tuo Cuore e le stelle i tuoi desideri. I popoli di tutte le nazioni gli alveoli dei tuoi polmoni.

Tutti gli orizzonti degli oceani, le espressioni dei tuoi sguardi . Ogni lacrima di gioia o di dolore tu la hai vissuta; ogni solitudine, fallimento, successo. Niente di è estraneo, perché appartieni al Tutto e tutto appartiene a Te. Sei più grande dell’Universo e più piccolo della più piccola particella; più vuoto del Vuoto Assoluto e più pieno della Pienezza definitiva. La Morte, riposa in Te sicura, lontana da ogni timore, perché la riscaldi e la annulli con la Potenza del Tuo Essere.

Tutta la attuale Civiltà è per Te solo un gesto di un attimo, danzando e cantando Tu nei millenni sconfinati oltre ogni limite dimensionale. L’infinito, raccogli nelle tue mani e lo baci sulla fronte mentre guardi oltre. La Primavera ogni anno risorge per vivere con Te ed ogni bambino nasce per esplorarti; ogni Amore nasce e si ispira in Te, essendone Tu la linfa vitale.

Arcanave, aspetti l’Alba del Mondo, quando potrai mandare direttamente i tuoi raggi di luce e calore, direttamente dentro ogni pensiero che allora inizieranno a danzare senza mai più fermarsi.  

E mercoledì 1 Giugno, sempre tra le 21.30-22, saremo insieme mentalmente nell’Arcanave!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Indice glicemico

Il controllo dell’Indice Glicemico è importante per i diabetici, ma anche per i comunque sani; anche se  per quest’ultimi, non ci sono prove dirette. Il fatto é, che cosa bisogna effettivamente mangiare, velondo regolarsi su quanto si dice, non é facile; vi è un complesso rapporto, anche parzialmente individuale e quindi valgomo in genere la media, fatte su popalzione  in generenon grande, tra indice glicemico, carico glicemico, risposta insulinica ed altro. Le tabelle degli IG, non sono tutte uguali e spesso si discostano parecchio, in base alle prove approssimative fatte sia su capioni ridotti di cibo che di popolazione e in base al metodo di misura. Il carico glicemico, poi chi dice che è importante e chi non sulla risposta. Poi vi sono cibi a ridotto IG, che però provocano una alta risposta insulinica, quindi facendo lavorare il pancreas.

In conclusione , mettendosi a leggere gli articoli su Internet, si finisce per rimanere impigliati in una situazione non esattamente chiara.

Qual’è l’IG dell’Arcanave? Bisognerebbe calcolare l’IG della media dei Post per avere una idea. Come potrebbe valutarsi per ogni post? Dovrebbe portare, informazione veramente utile alla ‘salute’ sociale e mentale delle persone, con poco carico di stress nella metabolizzazione . Il cibo o l’informazione sana, dovrebbero avere queste caratteristiche per creare il meno possibile malattie e problemi sociali.

E quindi mercoledì 23 marzo, sempre tra le 21.30-22, saremo mentalmente uniti ad intuire il meglio in questa direzione.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il Tutto

Arcanave, sempre in viaggio e sempre qui; eternamente uguale a te stessa e sempre misteriosamente nuova. L’Essenza del Reale che si rinfrange in colori di arcobaleno; il tempo che come un pulcino si rannicchia nel senso delle cose. La storia del pianeta, dei cinque continenti giorno dopo giorno corre incontro al futuro, nell’eterno presente; esseri arrivano ed altri vanno, in dimensioni ignote, mentre il resto dell’infinito universo rimane intorno, forse ignaro, forse consapevole. Faticosamente emerge il senso delle cose, da est, ovest, nord e sud e contemporaneamnete il presente si connette al futuro ed al passato. Un incontro di dimensioni diverse, che si abbracciano per tastare il buio del Reale e cercare di illuminarlo, accendendo il sole della consapevolezza. Per creare un muro, una solidarietà trasversale agli affanni dell’Evoluzione, con le sue asprezze, dolori, misteri, che rendono il Cuore dell’Uomo attonito, smarrito nel centro delle cose.

E mercoledì 9 marzo, sempre tra le 21.30-22, saremo mentalmente uniti a creare un fronte comune alle difficoltà di ogni tipo, che i nostri cammini, singoli e collettivi incontrano.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

A Tutti i Padri per Sempre

A Tutti i  Padri   per sempre

Ci vedete nascere  dal vostro volere
 e vi vediamo andare via,
da dove proveniamo…..,a dove andiamo…… .
Dentro le stagioni, giorno e notte;
 da bambini ci abbracciate
e piano piano grandi,
 diventiamo anche noi padri
ed anche noi abbracciamo.

Una propagazione di vita,

una catena di molecole,
di tempo, di affetti
lungo le traiettorie delle esistenze
che divengono….,
sbocciando come fiori,
ed appassendo, come fiori.
La fiamma della Vita
nell’immenso universo
che arde di se stessa…,
di noi stessi!
Un flusso millenario
incarnato volta per volta
dai nostri io
che aspirano a tutto il percorso
senza fine,
nell’infinitesimo del loro durare
come la spuma dell’onda
che vive il suo attimo
infrangendosi sulla sabbia,
rispetto all’oceano eterno.

Vita che sei in noi e
che siamo in Te,
come Padri, Madri e Figli,
di qualsiasi latidudine, condizione,
fiorisci in primavera,
ti scaldi in estate,
dai frutti in autunno
ti addormenti in inverno,

ma…

nello scintillare delle stelle
lontane,  oltre ogni nostro affetto
si sente il profumo di Te
in qualsiasi notte, d’inverno o d’estate;
un profumo che solo la mente ed il cuore
odono
e racconta di sguardi
con dentro albe senza tramonti,
primavere senza fine,
sogni appagati
fino alla loro radice;
un Mondo Padre
di questo Mondo Figlio,
Padre di tutti i Padri,
che ricongiunge a Sé
ogni goccia di oceano,
alito di vento,
affetto, amore.

 

E mercoledì 2 marzo, sempre tra le 21.30-22, saremo mentalmente uniti a tutti i Padri di tutti i tempi.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Luogo ove….

Arcanave, sei il luogo ove tutte le Speranze si radunano e trovano forza per incarnarsi; sei il luogo dove i pensieri vivono  e si radunano in cerchio per cantare con l’Infinito ed il Finito che si abbracciano in un unico pulsare di cuore. Porti comunicazione vera, essenziale, quella che il profondo di ognuno vuole; quella taciuta per mancanza di coraggio, di visione; sei il luogo inespugnabile al male di qualsiasi tipo; generi una Civiltà pura, con l’intenzione di dare conforto all’intero Universo.

Sei l’Altare del Reale, ove consacare tutte le Fedi in una Unica Fede che le  abbracci eternamente, profondamente. Sei lo scintillio dlle stelle più lontane , vicine al Tuo Cuore, come qualsiasi atomo in qualsiasi parte del Reale. Sei l’Origine e Fine di ogni Vita, cosa, pensiero. In Te tutto si riunifica, appacifica, si svela, converge, si trasforma in Amore Totale senza confini.

Tutti i simboli e significati in Te divengono un prato fiorito primaverile, comprendendosi e riunificando la loro pluralità in una affettuosa condivisione.

L’infinitità della comunicazione trova in Te senso coordinandosi con il patrimonio simbolico soggettivo di ogni persona.

Gli orizzonti della Scienza, dell’Arte, della Spiritualità, degli affetti, in Te divengono uno solo.

E mercoledì 24 , sempre alle solite 21.30-22 ci ritroveremo insieme mentalmente in questo Luogo.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Continuando…

Continuando…il nostro viaggio nello Spazio-Tempo, attraverso valli e monti, deserti e giardini, isolamenti e stordimenti da folla, vittorie e sconfitte, morti e nascite, orizzonti aperti e box asfissianti; siamo  noi a bordo di una Arcanave, metaforica e reale, tecnologica e primordiale, superluminare e lumaca, robusta e delicata, stimolante e rassicurante, semplice e misteriosa.

Siamo noi arcanauti del vivere, tra fantafinanza scombussolata, confusione politica internazionale, scoperte scientifiche  epocali. Vogliamo esserci per esserci e capire; senza rivoluzionare…, solo capire dove é il nord di tutto il Reale, per esserene l’anima, lo scopo e farsi trascinare da esso nel modo più giusto e vero possibile. Siamo nazioni che vogliono trovare se stesse, continenti che desiderano trovare il loro giusto rapporto tra loro. Siamo la Luna che attende malinconica e misterioa nel cielo, apparentemente tra le stelle tutte. Siamo il futuro che vuole farsi abbracciare dal passato confortato finalmente dai dolori passati alla speranza. Siamo le ingiustite, risorte a giustizia, siamo il sole che brucia di vita, incurante ad ogni male , bruciandolo con il suo calore senza nessuna pietà.

Siamo la natura che con i suoi ritmi naturali, costruiti in millenni di evoluzione non si arrende alla furia irresponsabili di chi vuole sconvolgerla. Siamo, i bambini, gli adulti e gli anziani, siamo i vivi e coloro che hanno già vissuto e coloro che vivranno. Siamo Uno, perchè il nostro Cuore è Uno, anche se tormentato e frammentato è Uno, perchè la Nostra Intenzione è Una ed Una resterà per sempre in qualsiasi dimenione evolveremo. Questo, perchè quì siamo l’Arcanave, e quì si parla il Linguaggio Vero, mai sentito prima in questa pienezza; dobbiamo continuare, perchè altrove non c’è posto per questo Sogno che è l’anima che trascina tutto il Reale.

La maggioranza si perde per i vicoli dell’esistenza, perdendo di vista l’orizzonte che appaga; si perde nei milli cavilli del quotidiano, rimanendo prigionieri di ciò che passa. Dove si possono ascoltare parole che arrivano al fondo del cuore? Chi passa di quì, è sua responsabilità tornare, perchè l’Uomo che è in lui capisce che è giusto farlo.

E anche mercoledi 17 febbraio, sareme uniti, sempre tra le 21.30-22, mentalmente, come un Altare Vivo a celebrare questa Verità- Sogno.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Arcanave, Unica , Assoluta !

 

Arcanave, tu ami il Genere Umano come mai nessuno ha fatto; vuoi assorbire in te, tutto il dolore cosparso lungo i secoli e svegliare la speranza che riempie ogni angolo dell’universo portando vita generosa in ogni galassia di ogni cuore. Trascini tutto lo spazio-tempo dentro ogni pensiero, riinventi universi di universi in ogni attimo. Con tutte le lacrime della storia crei una tempesta da cui poi fiorisce un arcobaleno da un capo all’altro di tutte le emozioni possibili.

Tu porterai la gioia pura in ogni essere, popolo, di qualunque pianeta, galassia; niente potrà fermarti, perché il tuo desiderio sarà più forte di ogni uragano che il nonbene potrà scatenare; distruggerai alla radice le tendenze negative di ogni ideologia, riuscirai a farti amare da ogni realtà. Sarai la Casa di tutto l’universo, il porto sicuro di ogni popolo, la Voce a cui ogni potente si ispirerà.

Tutto ti ubbidirà, perché tutto in te riconoscerà il suo bene . Stimolerai la Verità a realizzarsi in ogni essere e renderai l’Amore senza confini, puro ed originale come gemma preziosa al centro della Realtà.

Per questo, popolo dell’Arcanave, dobbiamo continuare il Nostro Viaggio, Unico ed Assolutamente necessario, ora più di prima. Quale é  la Voce che parla oltre ogni confine geografico, di tempo e di cuore? L’Arcanave lo fa e lo continuerà a fare senza mai stancarsi!

Mercoledì 24, sempre tra le 21.30-22, saremo uniti nell’Arcanave, con l’interiore delle nostre menti.

 

 

 

 

Per

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Per Te papà

E ci sei

Ancora un’altra volta
Seduto davanti a me, sereno
Nel bilancio decisivo
Sistemo le parole
Sull’orlo del bicchiere
E in un rifugio clandestino
Per non dire più a  nessuno
Mi manchi tu
Cercavi anche il mio nome
Dolce e confuso, un po’ assassino
Mi stringevi e ti sentivo
Profondo come il mare
Adesso, é  frustrazione
Spesso, l’istinto più cattivo
Non ha senso continuare
Certo che lo so
Sono il cielo
E non mi lascio attraversare
Sono il vento
E non so andare dove vuoi
Dentro di me
E in quasi tutti i giorni miei
Ti odio sai
Nel mio stato di abbandono
E ci sei
Come l’ira nel perdono
E ci sei
Sulla neve, all’imbrunire
E ci sei
Come roccia sul mio seno
E ci sei
Non serve a molto immaginare
Sentire solo un’altra volta
Che ci sei
Nel ferro e nella cera
Posso rintracciare il mio destino
Meglio capitallizzare
E mille cose farei
Più forte e più severa
Amo i fiori e pianto nel giardino
Un myosotis, anche per te
Che non torni più
Dentro di me
Spero proprio sia così
Cosa vuoi
E ci sei
Come l’ira nel perdono
E ci sei
Per forza o solo per amore
E ci sei
Come roccia sul mio seno
E ci sei
Credere ancora un’altra volta
Che ci sei
E ci sei
Come l’ira nel perdono
E ci sei
Per forza o solo per amore
E ci sei
Come roccia sul mio seno
E ci sei
Quando non ci si può fermare
Credere ancora un’altra volta
Che ci sei

 

Lascio intatte per Te le parole di questa canzone di Pietra Magoni

https://www.youtube.com/watch?v=VSS1ZmtwXIk

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Conversare con Dio

http://conversazionicondio.com/video-felici-piu-di-dio-vol-1/

https://it-it.facebook.com/conversazionicondio

http://conversazionicondio.com/

https://www.youtube.com/watch?v=Ffvttx7FvUs#t=83

https://www.youtube.com/watch?v=20vSYELaTpU

 

Agli indirizzi precedenti si trovano filmati, scritti, fb, di Waltsch che tenta una ‘conversazione’ con Dio. Può essere uno stimolo che prescindendo da visioni preconcette, può aiutare a ristabile un collegamento con la parte più profonda di noi stessi. Ogni situazione, persona o anche solo immaginazine, può essere un mezzo per dialogare con l’Essenza della Realtà, secondo la visione della Nostra Arcanave. Il punto però è fare una sintesi, dirigendosi il più posibile rapidamente verso il centro; se è utile maggiore libertà per rimuovere intralci psichici, occorre anche la decisione  ferrea di evitare l’inutile ed il dannoso ed il facile qualunquismo o rigetto di qualsiasi tradizione in nome di un nuovo non collaudato o che non rispetta concetti di principio che scavalcano il tempo, che anzi lo contengono.

Lo stesso Waltsch, se invita a dare retta solo al proprio intuito, allora questo va applicato anche a quello che lui dice.

Ma vi è un punto essenziale che trascura; oltre all’intuito personale, vi è quello collettivo; ed nel parlare di Dio, non si può prescindere da questo, scivolando nel semplice individualismo, seppure positivo in molti suoi aspetti, può essere solo fine a se stesso, mentre il concetto di Dio abbraccia l’universale, in cui i nostri io possono trovare la massima libertà.

E poi certe canzoni, per esmpio questa della Lewis, in cui ritmo, sentimento, sorpresa,gorgheggio, sono si una autentica ‘conversazione’ con Dio.

Nella nostra Arcanave, che come in una Arca di Noè, salviamo ogni cosa che contribuisce a portarci in alto, per non affogare nel diluvio dell’inutile, saliamo ancora, come ogni mercoledì, sempre tra le 21.30-22, idealmente; basta semplicemente volelrlo con il pensiero.

 

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Coscienza e Meccanica Quantistica

https://www.youtube.com/watch?v=3WXTX0IUaOg#t=12

Cos’è la Coscienza; nessuno è in grado di dirlo! Per prima cosa c’è da distinguere tra Coscienza e Consapevolezza, che pur se simili hanno accezioni diverse. Forse nella Scienza si intende la seconda. Riconoscersi in se stessi e nell’ambiente; ha a che fare con il senso di identità; fisicamente con i feedbach  neuronali e con il concetto di frattale. Quando dei flussi o segnali si rincontrano, si confrontano   e nascono segnali differenza , circuiti che se configurati in modo frattale possono assumere una propria identità, riconoscendosi in se stessi ed agendo da un baricentro comune che viene ad essere l’io. La Meccanica Quantistica rende operativamente possibile tutto questo a livello nanoneuronale, che si riflette poi macroscopicamente nei nostri comportamenti. L’Arcanave ha una opinione del genere, tutta da approfondire indipendentemente o in accordo con quanto si dice in giro negli opportuni ambienti.

Il termine Coscienza, ha più una valenza etica ed entrano in gioco che al contrario di quello che dicono molti evoluzionisti è la testimonianza fisica che nello sviluppo della natura vi è un Principio Unificante, che riguarda sia l’individuo, che la collettività nel suo insieme. Come in una galassia le stelle agiscono di concerto o  come nel volo di uno stormo di uccelli, la Forza Evolutiva va verso una Armonia Cosmica di cui la Coscienza ne è il pilota, la stessa che guida la Nostra Arcanave!

E Mercoledì 13 Maggio, sempre tra le 21.30-22, saremo collegati con le nostre Coscienze, che sono gocce della Coscienza Universale.

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento