Normale

 

La situazione qui sui blog di Virgilio non ancora si normalizza; ci sono alcuni problemi. E poi, se ho visto bene ora per commentare, bisogna loggarsi e questo mi è antipatico; chiunque dovrebbe poter commentare, anche senza avere un login su Virgilio, altrimenti si rischia la setta. Potrebbero togliere questo vincolo, così come hanno tolto la necessità di digitare un codice noiosissimo e che sicuramente rallentava e scoraggiava i commenti. Le statistiche che prima erano già contenute, ora bisogna attivarle e se ho letto bene, prima invitavano a farlo  in un modo ora in un altro e non ancora lo faccio aspettando che tutto si chiarisca. Spero che continuate a seguire, come prima. 

Comunque l’Arcanave continua il suo volo, in ogni caso.

Oggi martedì, ho letto che è il compleanno di Papa Francesco; questo papa colpisce, perché è NORMALE!!! Coniuga la sua carica altissima con la semplicità dell’uomo che resta uomo. Nella società di oggi in cui si vuole arrivare ad ogni costo ed il segno di questo arrivare è il sentirsi avanti agli altri, lui rimette invece l’accento sul fatto che siamo tutti uguali, comunque e dovunque rispetto all’essenziale. L’essenziale è il centro di ogni cosa, il centro di tutti i centri e rispetto ad esso non ci sono pomposità, falsità, grandezze, intellettualismi , poteri che possano aggirarlo e riggirarlo.. . L’essenziale ci guarda in faccia e dentro tutti e rispetto ad esso nessuno può fingere, come normalmente invece in gran parte si fa. L’essenziale è nudo, non si copre di nulla, appare per quello che è, senza strategie o secondi fini. Vuole arrivare a quello che dice di volere arrivare. E’ semplice , diretto, immediato, spiazzante, perché è vero! Ha bisogno solo di essere se stesso e null’altro. Le cose sono solo cose e non idoli; la civiltà è solo un mezzo per essere più veri e non per ubriacarsi di epoca in epoca di conquiste che passo dopo passo rivelano i loro limiti, costringendo a ritornare ogni volta sui propri passi. L’infinito di tutti gli infiniti attende il mondo; ma è un infinito di pace ed armonia profondamente umana, non schizofrenica o falsamente fantascientifica, non squilibratamente avanzata, inquinata, selvaggiamente competitiva. L’uomo ha bisogno di essere uomo in un modo di uomini, in equilibrio con la natura ed il cosmo, sviluppando ogni capacità per essere più uomo colettivamente, in una unità di intenti che travalica ogni spazio e tempo.

L’Arcanave si muove da tempo lungo questa direzione e la presenza di questo papa, di un semplice uomo a capo di una istituzione mondiale millenaria, rinforza questa convizione.

L’Arcanave ha atteso ed attende uomini di questo tipo in ogni campo delle attività umane; uomini che sappiamo essere NORMALI, in un mondo che non ha voluto mai esserlo, perché se ne vergogna e perché pensa che la felicità e la grandezza siano nell’essere il contrario della normalità.

In questa situazione è l’essere normali che diventa essere eccezionali.

E mercoledì 18, sempre tra le 21.30-22, saremo insieme mentalmente per essere NORMALI.

Normaleultima modifica: 2013-12-17T23:13:24+00:00da ultrainternet
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento